Rifugio Levi Molinari | La cucina
244
page-template-default,page,page-id-244,edgt-core-1.0,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-1.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_370,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.2,vc_responsive

Sono ormai lontani i tempi in cui la cucina dei rifugi sfornava solo polenta e salsiccia con sughi rossi di pomodoro, paste un po’ scotte che ben si modellavano ad un palato tutto piemontese…il tentativo di proporre qualcosa d’altro è per noi non solo il desiderio di ampliare la varietà delle ricette, ma anche di far conoscere i prodotti del territorio, il lavoro di produttori locali che riprovano a scommetere su mestieri che sembravano ormai dimenticati: vignaioli, coltivatori delle terre alte, mugnai attenti alle scelta delle farine….. non ultimo il desiderio di prodotti a km 0, quando è possibile, per un approvvigionamento più consapevole.

Una cucina familiare in cui ovviamente la polenta è sempre in primo piano, ma è di antichi mais piemontesi macinata a pietra anche a costo di farla arrivare da Castellamonte, le carni sono quelle della Granda – produttori che provengono dal Consorzio di Tutela della Razza Bovina Piemontese, le tome scelte tra i produttori locali, i vini di rinomate cantine dell’astigiano con incursioni nei prodotti locali forse più aspri ma testimoni di una antica cultura del territorio, molte verdure, quando è possibile quelle prodotte sui ripidi pendii delle nostre valli .. non possono poi mancare i dolci rigorosamente fatti in casa ….. e poi la fantasia di provare a mescolare ingredienti antichi per soddisfare, o almeno speriamo, nuovi gusti.

Abbiamo partecipato a corsi di cucina avanzata, di conoscenza dei prodotti del Paniere della Provincia di Torino…. cucinare è bello!! speriamo anche mangiare……

… pranzi e cene con menù degustazione, merende sinoire, torte della casa per la classica merenda con il thè….

Possibilità di menù speciali per persone con intolleranze alimentari…